Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Mercati – Lo Spread Btp-Bund apre stabile a 165 punti base.

redazione

Lo spread tra Btp e Bund apre stabile segnando 165 punti base. Il rendimento del titolo decennale italiano è poco sotto l’1,2% a 1,19%. Euro poco mosso questa mattina all’avvio dei mercati. La moneta unica segna 1,1267 rispetto al dollaro e 121,19 yen.  Il prezzo del petrolio è in lieve calo questa mattina dopo un report che segnala un aumento delle scorte di greggio americane. Il Wti perde lo 0,2% portandosi a 40,56 dollari al barile, mentre il Brent arretra dello 0,1% restando appena sopra i 43 dollari. Giornata incerta per le Borse asiatiche, con Tokyo (-0,8%), Seul (-0,2%) e Sydney (-1,5%) oggetto di prese di beneficio, Hong Kong cauta (+0,1%) e i listini cinesi di Shanghai (+1,3%) e Shenzhen (+1,5%) che allungano a sette il filotto di sedute consecutive chiuse in rialzo. Gli investitori, dopo i rally messi a segno nelle scorse settimane dai mercati azionari, continuano a mantenere un atteggiamento prudente, in attesa di capire la capacità di reazione dell’economia mondiale al coronavirus. Negativi i future sia sull’Europa, con ribassi inferiori al punto percentuale per le principali Borse del Vecchio Continente, che su Wall Street (-0,2% il Dow Jones). Poco mosso il petrolio con il Wti in calo dello 0,5% a 40,4 dollari al barile e il Brent dello 0,4% a 42,88 dollari. L’oro sale di quasi l’1%, prossimo ai 1.800 dollari all’oncia e ai massimi dal 2011. In una giornata scarica di dati macroeconomici, con l’eccezione di quelli dell’Aie sulle scorte di petrolio, l’attenzione degli investitori è concentrata sulle richieste di sussidi di disoccupazioni che verranno rese note domani, termometro della resistenza dell’economia a stelle e strisce al Covid-19.