Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Mercati – Lo Spread Btp Bund apre stabile a 143 punti.

redazione

Apertura stabile per lo spread fra Btp e Bund tedesco. Il differenziale è pari a 143 punti mentre il rendimento del decennale è dello 0,84%. Quotazioni dell’euro senza sensibili variazioni in avvio di giornata. La moneta unica europea passa i mano a 1,0958 sul dollaro rispetto al valore di 1,0958 di ieri sera dopo la chiusura di Wall street. Sullo yen la moneta unica è a quota 117,46. Quotazioni dell’oro nuovamente sopra i 1.500 dollari l’oncia in Asia sull’onda del crescere delle tensioni internazionali. Il lingotto con consegna immediata passa così di mano a 1.506 dollari l’oncia con un aumento dello 0,9%. Petrolio ancora in calo sulla scorta della debolezza dei mercati con il crescere delle tensioni internazionali. I contratti sul greggio Wti con scadenza a a novembre passano di mano a 652,41 dollari al barile, in calo di 12 centesimi mentre il Brent perde 24 centesimi a 58 dollari al barile. Giornata debole sui listini asiatici dove le tensioni fra Usa e Cina non hanno frenato tuttavia i listini cinesi. A farne le spese sono state Tokyo (-0,61%) e Hong Kong (-0,60%) quest’ultima appesantita dalle banche dopo che Morgan Stanley ha tagliato le prospettive del settore dato il rallentamento dell’economia e i bassi tassi di interesse. In attesa della ripresa dei negoziati a Washington sui dazi i rapporti fra i due paesi si sono deteriorati dopo che l’amministrazione Trump ha bloccato i visti ai pubblici ufficiali della Cina per le detenzioni di massa nello Xinjiang e ha stilato una lista nera di aziende tecnologiche cinesi. La Borsa di Shanghai si muove comunque in rialzo (+0,31%) e Shenzhen pure (+0,47%).