Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Mercati – Lo Spread Btp Bund apre a 185 punti. Rendimento sale al 2,27%

redazione

Apertura in lieve rialzo per lo spread fra Btp e Bund. Il differenziale segna 185,5 punti rispetto ai 184 della chiusura di venerdì. Il rendimento del decennale italiano sale al 2,27%. Avvio in rialzo per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib ha iniziato le contrattazioni in progresso dello 0,23% 19.159 punti. Euro in lieve calo sul dollaro all’avvio della settimana sui mercati. La moneta unica è scambiata a 1,0751 rispetto al dollaro (1,0778 venerdì dopo la chiusura di Wall street). Lo yen è a quota 121,3. Il prezzo dell’oro continua la crescita sui mercati asiatici dove il lingotto con consegna immediata viene scambiato a 1.223,23 dollari l’oncia. Petrolio in aumento sul mercato after hour di New York dove i contratti sul greggio Wti con scadenza a marzo guadagnano 19 centesimi a 54,02 dollari al barile.Il Brent sale a 56,99 dollari al barile. Seduta di rialzi per le Borse asiatiche con forti acquisti sulle banche dopo che venerdì il presidente Usa Donald Trump ha annunciato una revisione della riforma di Wall Street dell’amministrazione Obama e un allentamento delle regole sulla grande finanza. Tokyo ha chiuso in rialzo dello 0,31%, Shenzhen dello 0,94%, Shanghai dello 0,54% e Seul dello 0,22%, in scia allo scatto che ha portato Wall Street a un passo dai suoi massimi storici. Hong Kong avanza dello 0,62% mentre Sydney ha chiuso in calo dello 0,11%. Il dollaro è poco mosso dopo che venerdì i dati sul lavoro americani hanno mostrato una crescita delle assunzioni ma un debole aumento dei salari, confermando le attese per un graduale aumento dei tassi da parte della Fed. Il petrolio si avvicina ai massimi dal luglio 2015, con il brent sopra quota 57 dollari e il Wti sopra 54 dollari, dopo che gli Usa hanno imposto nuove sanzioni all’Iran per un test missilistico e l’Opec ha raggiunto il 60% dei suoi tagli alla produzione.