Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Mercati – Lo Spread Btp Bund apre a 155 punti.

redazione

Avvio di mattinata in lieve calo per lo spread tra Btp e Bund. Il differenziale tra titoli di Stato segna 155 punti rispetto ai 157 di ieri in chiusura di giornata. Il rendimento del titolo decennale italiano è all’1,38%. Euro poco mosso nei primi scambi della mattinata. La moneta unica passa di mano a 1,1130 dollari (come ieri sera di Wall Street). Nei confronti dello yen l’euro è in lieve calo a quota 122,36 yen. Quotazioni dell’oro in rialzo sui mercati asiatici dopo l’annuncio che gli attuali dazi Usa sulla Cina resteranno in vigore fino alle elezioni americane . Il lingotto con consegna immediata guadagna lo 0,4% portandosi a 1.552,4 dollari l’oncia. Recuperano anche argento (+0,4% a 17,88 dollari l’oncia), il platino (+0,7% a 991 dollari); cala il palladio. Quotazioni del petrolio in leggero calo alla lice dei dati di un incremento delle scorte Usa. I contratti sul greggio Wti con consegna a febbraio cede 15 centesimi a 58,08 dollari al barile. In calo anche il Brent (-0,2%)a 64,34 dollari. Mercati asiatici e dell’area del Pacifico leggermente negativi in attesa della firma del primo passo per l’accordo sui dazi commerciali tra Stati Uniti e Cina.
Tokyo con l’indice Nikkei 225 segna un ribasso finale dello 0,45%, Hong Kong sta chiudendo in calo di mezzo punto percentuale, il listino cinese di Shanghai ha concluso in contrazione dello 0,54%, quello di Shenzhen dello 0,22%.
I dubbi che stanno emergendo da parte americana hanno messo in ‘stand by’ le Borse della zona, compresa Seul che ha chiuso con l’indice generale Kospi in ribasso dello 0,35%, mentre la sola Sidney mostra un segno positivo (+0,47%). Incerti i futures sull’avvio dei listini azionari europei.