Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Mercati – Lo Spread Btp-Bund apre a 119,7 punti.

Lo spread tra Btp e Bund apre stabile a 119,7 punti (120 ieri sera in chiusura di giornata). Il rendimento del titolo decennale italiano è all’1,72%. L’euro resta sotto quota 1,20 nei confronti del dollaro e passa di mano in avvio a 1,1976 (1,1987 ieri sera a New York). Nei confronti dello yen l’euro e a 130,69. Quotazioni dell’oro stabili: il lingotto con consegna immediata arretra dello 0,05% a 1.311,5 dollari l’oncia. Petrolio stabile in avvio di contrattazioni: il greggio Wti con scadenza a giugno passa di mano a 68,46 dollari al barile (68,43 la chiusura a New York. Il Brent a 73,65 dollari al barile. Il graduale rialzo dei tassi confermato due giorni fa dalla Fed, alla luce del rafforzamento dell’inflazione e del mercato del lavoro, continua a pesare sulle Borse asiatiche, per il secondo giorno di fila ‘orfane’ di quella di Tokyo, chiusa per festività. Le Piazze cinesi sono contrastate, con Shanghai in calo dello 0,13% e Shenzhen in crescita dello 0,12%. Pesanti cali, invece, per Hong Kong, che cede lo 0,8%, Seul, in discesa dello 0,94%. Sydney perde lo 0,5%. Sale Taiwan (+0,14%). I mercati sono in attesa dei dati macro in arrivo nel pomeriggio dagli Stati Uniti e che riguardano i nuovi occupati e il tasso di disoccupazione in aprile. Anche alla luce dell’incognita sui negoziati commerciali tra Stati Uniti e Cina, i futures indicano un’apertura in calo di Wall Street, mentre sono tendenzialmente positivi quelli sulle Piazze europee.