Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Mercati – Lo Spread Btp-Bund a 201 punti base.

redazione

Nel secondo giorno di consultazioni al Quirinale per la formazione di un nuovo governo, dopo i minimi di ieri sotto la soglia dei 200 punti base, lo spread tra Btp-Bund apre oggi a 201 punti. Il tasso di rendimento del decennale italiano dell’1,32%. Nei primi scambi della mattinata l’euro perde lievemente terreno sia nei confronti del dollaro che dello yen. La moneta unica vale 1,1078 dollari contro 1,1084 alla chiusura di Wall Street ieri sera e 117,79. L’oro rallenta ancora. Il metallo prezioso con consegna immediata è quotato questa mattina in Asia a 1.501,9 dollari l’oncia, dopo aver toccato la scorsa settimana il picco di 1.535 dollari. Le attese degli investitori sono tutte per l’appuntamento di domani dei banchieri centrali a Jackson Hole. Resta sopra i 60 dollari al barile il prezzo del Brent, il greggio di riferimento europeo. Le quotazioni del greggio sia in America che in Europa sono rimaste sostanzialmente stabili nel corso della notte: il Brent è a 60,20 dollari e il Wti a 55,66 dollari al barile, con un calo di appena due centesimi. Seduta in altalena per le Borse in Asia, con un rally delle materie prime in attesa del discorso finale del presidente della Fed di dimani. Tokyo cauta (+0,05%), Hong Kong in calo dello 0,89%, Shanghai sulla parità e Shenzen che tiene (+0,27%) in terreno positivo. Intanto i futures suglli indici europei scendono guardando alle prossime mosse del presidente americano Donald Trump che continua il suo attacco alla banca centrale.