Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Mercati – La Borsa di Milano apre in rialzo, +0,2%

redazione

Piazza Affari apre in rialzo. Il primo Ftse Mib segna un +0,2% a quota 20.371,98 punti. Euro in lieve calo stamani sui mercati internazionali. La divisa europea passa di mano a 1,0802 dollari contro gli 1,0813 della chiusura di ieri a Wall Street. Scende nei confronti del dollaro anche la sterlina, che passa di mano a 1,2391, alle prese oggi con il D Day della Brexit L’euro vale inoltre 120,14 yen. L’oro perde ancora posizione rispetto ai massimi da un mese raggiunto nei giorni scorsi: il lingotto con consegna immediata cede lo 0,2% a 1.249 dollari l’oncia. Quotazioni del petrolio in rialzo. I future sul Wti guadagnano 17 centesimi a quota 48,54 dollari al barile mentre il Brent avanza 14 centesimi a 51,47 dollari al barile. Ad incidere sui rialzi il fermo operativo di un oleodotto libico . Borse di Asia e Pacifico poco mosse con Tokyo che solo nel finale di seduta finisce sopra la parità (Nikkei +0,08%). Sugli stessi livelli Hong Kong (+0,11%) e Shanghai (+0,12%) mentre si muove debolmente Shenzhen (-0,15%). Seduta di slancio invece di Sidney (+0,9%). I mercati si muovono con cautela nonostante i buoni segnali dagli Stati Uniti. L’attenzione degli investitori è puntata sull’Europa con il d-day sulla Brexit e l’avvio ufficiale dell’uscita di Londra dall’Unione. I listini del Vecchio Continente sono attesi in positivo. Tra i dati macro previsti la fiducia dei consumatori in Italia e Francia e i numeri sul credito al consumo nel Regno Unito. Sempre dall’Italia anche l’indice di fiducia delle imprese e i salari contrattuali.