Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Medio Oriente – Riconciliazione tra Fatah e Hamas. Israele però alza muri.

redazione.

Forse la pace ? Magari per sempre? Questo lo vedremo, intanto il segnale che arriva da Gaza city e Ramallah è di certo incoraggiante. in verità Israele non trova prositivo l’accordo tra Fatah e Hamas. Intanro però centinaia di palestinesi sono scesi in piazza a Gaza city e Ramallah, dopo l’annuncio dell’intesa sulla riconciliazione tra Fatah e Hamas. Il movimento islamista Hamas e il suo rivale palestinese Fatah hanno siglato un accordo destinato a mettere fine a un decennio di strappo, concedendosi due mesi per risolvere i problemi più spinosi. L’accordo è arrivato dopo 2 giorni di negoziati al Cairo con la mediazione dell’Egitto. Fatah e Hamas hanno combattuto una guerra civile a Gaza nel 2007, che ha consentito al movimento legato ai Fratelli musulmani di prendere il controllo della Striscia per dieci anni. Immediata la reazione del premier israeliano Benjamin Nethanyahu che ha subito chiarito che non tratterà con un governo di unità palestinese che non riconosce Israele e che non agisce per disarmare Hamas. Una riconciliazione con Hamas, ha twittato il Netanyahu, non fa che complicare la ricerca della pace con Israele.