Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Manovra, arrivano le modifiche da plastic tax ad auto e Robin tax

redazione

Arriva il pacchetto di modifiche del governo alla manovra. Tra i correttivi più importanti ci sono quelli attesi su plastic tax e tassazione auto aziendali. C’è anche la Robin tax sui concessionari pubblici: scatta un aumento dell’Ires del 3% sugli utili di tutte società pubbliche affidatarie che gestiscono autostrade, porti, ferrovie, aeroporti, servizi di tlc e produttori di elettricità. Il termine per i subemendamenti è fissato per oggi alle 12. La plastic tax viene dimezzata a 0,50 centesimi di euro e non si applica al materiale che proviene da processi di riciclo. E’ quanto prevede l’emendamento del governo alla manovra che, dopo le polemiche sollevate, corregge la misura. Sono esclusi dal pagamento dell’imposta i dispositivi medici e i manufatti in plastica con singolo impiego adibiti a contenere e proteggere preparati medicinali. Inoltre, l’emendamento, si legge nella relazione tecnica, “prevede che non sia considerato fabbricante chi produce manufatti in plastica con singolo impiego utilizzando, come materia prima o semilavorati, altri manufatti in plastica con singolo impiego sui quali l’imposta è dovuta da un altro soggetto, senza l’aggiunta di ulteriori materie plastiche”.