Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

L’Orchestra Sinfonica di Salerno Claudio Abbado, in concerto venerdì 18 novembre, al Teatro delle Arti.

redazione

Salerno. “#l’immenso suona” è il titolo scelto dall’Orchestra Sinfonica di Salerno Claudio Abbado, diretta dal M° Ivan Antonio, per il concerto che si terrà venerdì 18 novembre, alle ore 21, al Teatro delle Arti. Una serata dedicata al compositore ceco Antonin Dvořák, così attento al senso delle forme ed apprezzato per l’equilibrio tra sentimento ed espressione.  Due sono le opere di Dvořák scelte per l’appuntamento di venerdì: il concerto per violoncello ed orchestra n.2 in si minore op.104 e la sinfonia n.9 in mi minore op. 95 “dal nuovo mondo”. “Per quest’appuntamento – spiega Ivan Antonio, direttore dell’OSSCA – abbiamo voluto proporre al pubblico un concerto monografico che riesce a mettere in evidenza, attraverso le opere più significative, l’apice della maturità artistica del compositore ceco Dvořák”.  Al violoncello ci sarà Raffaella Cardaropoli, un talento salernitano. Giovanissima, ha già un curriculum di tutto rispetto: diplomata al Conservatorio di Musica “Giuseppe Martucci” di Salerno a soli 14 con la votazione di 10/10 più lode e menzione d’onore, ha vinto il primo posto al Premio Abbado, sezione violoncello, istituito dal Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica. Il prossimo 16 dicembre Raffaella Cardaropoli suonerà da solista con l’Orchestra dell’Accademia Santa Cecilia di Roma in  occasione del Concerto di Natale che si terrà al Senato alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. “Dopo il grande successo avuto a Berlino per il concerto nei Giardini del Mondo, nell’ambito della rassegna Viva la Musica 2016 – dice Giovanni Di Lisa, presidente dell’Orchestra Sinfonica di Salerno Claudio Abbado – l’OSSCA riprende la stagione sinfonica al Teatro delle Arti, nata grazie alla preziosa collaborazione di Claudio Tortora. Nel corso di questi mesi sono stati diversi gli incontri artistici tra l’orchestra ed i solisti talentuosi. Venerdì sera con Raffaella Cardoropoli si scriverà un’altra bella pagina di musica. Tutta giovane”. Per seguire, passo dopo passo, le azioni dell’Orchestra è stata istituita un’apposita associazione, presieduta dal dott. Giovanni Di Lisa. Ogni componente del direttivo ha una funzione ben precisa: il M° Ivan Antonio è il direttore artistico e musicale; il M° Fabio Marone è il segretario artistico ed il direttore di produzione; l’arch. Tiziana Bove Ferrigno, è la delegata agli affari istituzionali ed alle pubbliche relazioni; il M° Giovanni Liguori è l’ispettore d’orchestra; l’arch. Letizia Capone è il project manager. Presidente onorario, Claudio Tortora.