Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Lo Spread Btp Bund stabile a 162 punti. Rendimento all’1,98%

redazione

Piazza Affari apre positiva a +0,4% a 19.414 punti. Ancora alta la attenzione su Generali che fatica a fare prezzo in preapertura segna un teorico +8% . Spread tra Btp e Bund poco mosso questa mattina in apertura. Il differenziale tra decennale italiano e tedesco è a quota 162 punti base, sugli stessi livelli della chiusura di ieri. Il rendimento si attesta all’1,98%. L’euro torna a guadagnare terreno sul dollaro alle prime battute sui mercati internazionali. La divisa europea sale stamani a 1,0748 dollari (aveva chiuso a 1,0744 ieri sera a Wall Street). L’euro passa di mano poi a 121,7 yen. L’oro arresta la corsa che lo ha portato ieri ai massimi da due mesi sulle incertezze dei mercati per le prime mosse della nuova amministrazione Trump. Stamani il lingotto con consegna immediata passa di mano a 1.216,2 dollari in calo dello 0,2% rispetto alla vigilia. Petrolio in rialzo sul mercato after hour di New York dove i contratti sul greggio Wti con scadenza a febbraio guadagnano 30 centesimi a 53,02 dollari al barile. Il Brent passa di mano a 55,60 dollari, in rialzo di 37 centesimi. Borse asiatiche contrastate, con Tokyo ferma in negativo. La Borsa giapponese termina infatti gli scambi in ribasso, penalizzata soprattutto dall’indebolimento del dollaro, in primo luogo sullo yen, e dal delinearsi delle prime misure protezionistiche del presidente Usa Donald Trump, quali l’uscita dal trattato di libero scambio Trans-Pacifico. L’indice Nikkei cede lo 0,55% a quota 18.787,99, con una perdita di oltre 100 punti. Sul mercato dei cambi lo yen si apprezza sul dollaro sotto quota 113. La fine della partecipazione Usa all’accordo di libero scambio con 11 nazioni ha innervosito gli investitori, così, in attesa di dati macro Usa come l’indice fiducia dei responsabili acquisti del manifatturiero e quello manifatturiero della Fed di Richmond, il resto dell’Asia chiude a due velocità, con Shanghai in positivo (+0,18%) ma Shenzhen negativa (-0,3%). Hong Kong continua il suo percorso registrando circa il +0,15%, mentre Seoul è debole e si ferma a -0,01%.