Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

L’Istituto Cicerone di Sala Consilina al nastro di partenza per la 2a Edizione del Salone “Scuole, Lavoro e Territorio”

redazione

È prevista per la prossima Primavera  la 2^ Edizione del Salone “SCUOLA, LAVORO E TERRITORIO: Nuove Tecnologie per uno sviluppo economico sostenibile”, un appuntamento che vedrà la partecipazione di Enti Istituzionali, Scuole, Imprese, Università, Associazioni e mondo del Credito Cooperativo con l’obiettivo comune di contribuire allo sviluppo del territorio. L’Istituto Cicerone di Sala Consilina intende così porsi al centro di un circuito virtuoso tra Scuola e Territorio per individuare e condividere percorsi formativi finalizzati allo sviluppo della nostra area interna attraverso azioni mirate nel campo della formazione, per facilitare l’ingresso degli allievi nel mondo del lavoro. La riforma dell’Istruzione Superiore, oltre agli studenti, ha portato anche il territorio al centro della scuola: è necessario individuare linee comuni di azione affinché la formazione non sia soltanto trasmissione del sapere ma soprattutto “saper fare”. È necessario formare le future generazioni sotto l’aspetto delle competenze in sinergia con i bisogni delle aziende locali e dell’intero territorio nazionale. Pertanto sono chiamati tutti a partecipare a tale processo di sviluppo, ma la Scuola, per il proprio ruolo, è la prima istituzione a doversi mettersi in gioco per crearne i presupposti. Nuove tecnologie, innovazione tecnologica e formazione tecnica e professionale quale motore di crescita delle “aree interne” per uno sviluppo economico e sostenibile.