Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

L’iniziativa “Dona con Amore” fa tappa a Salerno

redazione

Si concluderà a Salerno la maratona della solidarietà dedicata alla donazione del sangue dal titolo “Dona con Amore”. Domani venerdì 14 febbraio, alle ore 10.30, presso il Salone Bottiglieri della Provincia di Salerno, si terrà la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa firmata “Donation Italia” e “Rete dei Giovani per Salerno” in collaborazione con “Avis Comunale di Salerno”, “Esn Salerno Erasmus Student Network”, “Fondazione Comunità Salernitana Onlus” e il “Forum Regionale dei Giovani della Campania”. Parteciperanno: Vincenzo Napoli, sindaco del comune di Salerno; Paky Memoli, consigliere provinciale con delega alle politiche culturali, beni culturali e turismo; Gianluca De Martino, Presidente Rete dei Giovani Salerno; Luigi Bisogno, presidente Donation Italia; Vincenzo D’Amato, commissario straordinario dell’Azienda Ospedaliera Universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona; Ferdinando Annarumma, direttore del reparto Immuno-Trasfusionale  dell’Azienda Ospedaliere Universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona; Luigi Amoroso, presidente Avis Comunale Salerno; Pietro Blasio, presidente dell’Associazione Erasmus Esn Salerno; Anna De Rosa, referenti gruppo “Donation in Arte”; Francesco Marchionni, Consiglio Nazionale dei Giovani con delega Diritti, Salute e Sport; Luigi Iovino, segretario dell’Ufficio di Presidenza della Camera dei Deputati; Angelo Tofalo, sottosegretario di Stato al Ministero della Difesa.    L’iniziativa, patrocinata per la prima volta dal Ministero della Difesa, nonché da Provincia e Comune di Salerno, proseguirà per tutta la settimana di San Valentino, fino a domenica 16 febbraio. Da Nola a Olevano sul Tusciano, passando per Saviano, Sarno, Pagani, Mercato San Severino, Baronissi, Calabritto, Cava, Eboli, Battipaglia e infine Salerno: oltre dieci le tappe articolate sul territorio campano, nonché due tappe europee, precisamente a Madrid (Spagna) e Kazanlăk (Bulgaria). Il lancio nazionale della maratona si è tenuto lo scorso lunedì, presso la Sala del Refettorio di Palazzo di via del Seminario della Camera dei Deputati. Ad aprire la conferenza stampa, il Sottosegretario di Stato alla Difesa Angelo Tofalo nel suo intervento ha sottolineato “l’impegno ormai consolidato delle Forze armate nella donazione di sangue e plasma. Attività che vengono svolte periodicamente, a livello locale, su tutto il territorio nazionale e sono il risultato di una importante sinergia tra la Difesa e gli enti territoriali preposti. Ciò testimonia la grande sensibilita’ delle donne e degli uomini, civili e militari, della Difesa. Un gesto che racchiude valori quali lo spirito di solidarieta’, umanita’ e altruismo che sono propri del nostro personale”. «Sensibilizzare l’opinione pubblica alla donazione del sangue, tra i più concreti gesti d’amore: questo il nostro obiettivo – hanno affermato Luigi Bisogno e Gianluca De Martino, rispettivamente presidenti di “Donation Italia” e “Rete dei Giovani per Salerno”. – Campania e Lazio sono le regioni meno autosufficienti tema di sangue. E’ necessario stimolare in particolar modo i giovani a questo autentico gesto d’amore. Il sangue è indispensabile per moltissime terapie e non solo nelle situazioni di emergenza. Per questo motivo è importante informare e sensibilizzare le nuove generazioni. Ringraziamo tutte le strutture sanitarie dislocate sul territorio che hanno aderito all’iniziativa». «Da anni seguo l’iniziativa, nata a Salerno e ormai ben nota anche fuori i confini campani – ha dichiara Luigi Iovino, segretario dell’Ufficio di Presidenza della Camera dei Deputati, tra i promotori dell’iniziativa – Encomiabile il lavoro di questa rete di associazioni campane volte alla diffusione della cultura del dono. Siamo di fronte a un messaggio trasversale rivolto a tutti, in particolar modo ai giovani».