Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Libia – 147 morti e 614 feriti il bilancio degli scontri.

redazione

E’ di 147 morti e 614 feriti l’ultimo bilancio delle vittime dall’inizio dell’offensiva lanciata, il 4 aprile scorso, dalle forze del generale Khalifa Haftar su Tripoli, in Libia. Lo ha reso noto l’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms), riferendo di aver inviato personale per interventi chirurgici negli ospedali dell’area di Tripoli. Intanto un nuovo monito arriva dalle Nazioni Unite alle parti in conflitto a Tripoli, in Libia, sulle violazioni del diritto internazionale umanitario. “A meno di 48 ore dal bombardamento di una scuola, i magazzini del ministero della Pubblica Istruzione sono stati bombardati e bruciati, e 5 milioni di libri e risultati degli esami nazionali sono andati distrutti – ha dichiarato oggi l’Ufficio Onu per gli Aiuti umanitari (Ocha) – la comunità umanitaria di Tripoli, in Libia, ammonisce di nuovo: prendere di mira strutture civili è una violazione del diritto internazionale umanitario”. La missione Onu in Libia (Unsmil) ha fatto sapere che “sta monitorando e documentando tutte le azioni di guerra che violano questa legge al fine di informare il Consiglio di sicurezza e la Corte penale internazionale dell’Aia”.