Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Le Fashion Week da New York a Milano, passando per Londra

di Antonella D'Alto.

Si è aperto come da tradizione a New York, per proseguire a Londra e poi a Milano, il mese dedicato alla moda, durante il quale i più importanti stilisti presentano le collezioni della prossima stagione autunno inverno. Alla New York Fashion Week, che si chiude oggi, si sono vissuti otto intensi giorni di sfilate ed eventi, alla presenza di modelle e influenzer, il cui street style ha saputo attirare l’attenzione anche fuori dalle passerelle. Tutto il glamour della Disco anni 70 è stato rappresentato dalla sfilata di Michael Kors che ha omaggiato l’atmosfera magica di Studio 54, uno dei locali disco dance più famosi degli anni 70 a New York. Sulle passerelle lo stilista ha portato modelle del calibro di Gigi Hadid che, illuminate da sfavillanti Mirror ball di diverse dimensioni, hanno indossato glitter e paillettes, abiti e cappotti impreziositi da voluminose piume, completi lame’ e accessori in perfetto stile ‘70 come copricapo, zeppe, calze a rete nere e piccole borse con il logo 54. Il tutto completato in maniera ideale dalla performance di Barry Manilow, che ha fatto ballare tutti con la sua Copacabana.
Da New York il mondo della moda si sposta a Londra, dove la Fashion Week si è aperta ieri per chiudersi il 19 febbraio. Se lo scorso anno aveva lasciato il segno l’immagine della direttrice di Vogue Anna Wintour in prima fila seduta accanto alla Regina Elisabetta II alla sfilata di Richard Quinn, quest’anno c’è grande attesa per la nuova collezione di Victoria Beckham che a settembre ha celebrato i 10 anni del suo brand. Occhi puntati anche sullo stilista italiano Riccardo Tisci e le sue proposte per Burberry, dopo il debutto del 2018. Vivienne Westwood sfilara’ nella giornata di domani, mentre il 19 sarà la volta di Zandra Rhodes, che quest’anno festeggia 50 anni nella moda con una mostra e un evento. Dopo Londra, il mondo del glamour e del fashion invaderà le strade di Milano. Da martedì 19 e fino a lunedì 25 febbraio le più importanti maison di moda mostreranno al grande pubblico le nuove tendenze e i must have per la stagione invernale 2019-2010. Tra i brand più attesi ci sono Borbonese, Alberta Ferretti, Bvlgari, Dsquared2, Fendi, Fila, Giorgio Armani, Gucci, Hogan, Jimmy Choo e tanti altri. Protagonisti abiti, completi, capispalla e tailleur, ma non mancheranno gli accessori, scarpe e borse, gioielli e fermagli per capelli, spesso vere anime delle collezioni. Anche la Milano Fashion Week non si fermerà certo alle passerelle. Le sfilate saranno accompagnate da interessanti eventi culturali e artistici e da serate mondane capaci di far sognare.