Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Lavoro – Disoccupazione giovanile al 31,5% a gennaio

redazione

Continua a calare la disoccupazione giovanile in Italia. Secondo le stime provvisorie dell’Istat, a gennaio, la disoccupazione degli under 25 è scesa al 31,5%(-1,2 punti) toccando il livello più basso dal dicembre 2011 quando era pari al 31,2%. Dal calcolo del tasso di disoccupazione sono per definizione esclusi i giovani inattivi, cioè coloro che non sono occupati e non cercano lavoro, nella maggior parte dei casi perché impegnati negli studi, condizione prevalente in questa classe di età. Tenendo conto anche di questi giovani inattivi, l’incidenza dei disoccupati tra 15 e 24 anni sul totale dei giovani della stessa classe di età è invece pari all’8,4% (cioè meno di un giovane su 10 è disoccupato), stabile rispetto a dicembre. Il tasso di occupazione dei 15-24enni cresce di 1,0 punti percentuali, mentre quello di inattività cala di 1,1 punti.