Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

L’Arabia Saudita è il primo sponsor dell’estremismo nel Regno Unito

redazione

L’Arabia Saudita – che oggi accusa il Qatar di essere sponsor del terrorismo – riceve un’accusa molto simile dalla Henry Jackson Society – il think tank britannico di stampo conservatore – che nel suo ultimo report sostiene che sia il principale finanziatore dell’estremismo nel Regno Unito. Il report: il governo controlli i finanziamenti e le scuole Il governo – scrive la HJS nelle conclusioni – dovrebbe aprire un’indagine approfondita per capire le origini dei finanziamenti che arrivano da tutta l’area del Golfo e prendere in considerazione l’ipotesi di controllare la provenienza dei fondi utilizzati da moschee e istituzioni religiose. Ma anche i testi utilizzati: “Dal 1960 l’Arabia Saudita ha speso miliardi di dollari per promuovere la diffusione del wahhabismo – scrive il report – è ha grandemente esportato libri, formato imam e leader religiosi, imposto nelle scuole islamiche anche britanniche l’uso dei testi sauditi”. May sotto accusa: vuole proteggere i sauditi Sono giorni in cui la premier Theresa May è nel mirino delle critiche perchè non ha reso noto un altro rapporto sul terrorismo nel Regno Unito che mostrerebbe il ruolo della monarchia del Golfo: non vuole incrinare i rapporti conl’Arabia Saudita – è stata tra le sue prime visite ufficiali -, è l’accusa che le viene mossa. Il report era stato commissionato dall’allora premier David Cameron e approvato da Theresa May come parte di un accordo con i LibDem per ottenere il supporto per i bombardamenti in Siria. Laburisti: basta armi ai sauditi Non è mancato l’attacco dell’opposizione: il leader dei Laburisti, Jeremy Corbyn, ha chiesto che il Regno Unito interrompa immediatamente le forniture di armi all’Arabia Saudita – anche per la grave crisi umanitaria nello Yemen, dove Ryad è protagonista del conflitto.