Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

La BCC di Buonabitacolo dona la Costituzione ai giovani di Sanza.

di Francesco Paolo.

Sanza (SA) – “La Carta Costituzionale, la più bella del mondo, patrimonio indissolubile di valori da preservare e conoscere. Un dono che facciamo alle nuove generazioni perché ne conoscano l’essenza e ne conservino il valore” così ha commentato il presidente della BCC di Buonabitacolo, Pasquale Gentile l’iniziativa promossa dal Comune di Sanza per sabato primo giugno Nell’ambito della manifestazione nazionale: “Voler bene all’Italia”, la festa dei Piccoli Comuni organizzata con Legambiente e Uncem, alla quale il Comune di Sanza ha aderito. Sarà una giornata di festa ma anche una giornata di riflessione sui valori ed i diritti degli esseri umani. Molto atteso infatti l’intervento dell’avvocato Franco Di Paola membro di Giunta dell’Associazione Luca Coscioni, che dialogherà con gli studenti sui temi del diritto al “Fine vita e testamento biologico” con riflessioni sul caso di Dj Fabo. Un’iniziativa sociale promossa, dall’amministrazione comunale, che mette insieme l’Istituto Comprensivo di Buonabitacolo-Sanza e la BCC di Buonabitacolo. Sabato primo giugno la cerimonia di investitura dei nuovi “Custodi dei valori fondanti del nostro Paese” per ribadire l’importanza dei paesi e dei borghi per lo sviluppo del Paese. L’assessorato alle politiche sociali del Comune di Sanza ha inteso promuovere un momento di confronto con gli studenti delle Scuole Medie locali per approfondire e conoscere la bellezza della Costituzione italiana. “Con questa iniziativa vogliamo testimoniare il valore dei territori ed attirare l’attenzione sugli specifici bisogni delle piccole comunità che scontano grandi ritardi e disattenzioni della politica. pietra miliare dei valori del nostro Paese che dobbiamo tramandare e valorizzare resta la nostra carta dei valori, la nostra preziosa Costituzione. Ecco perché riteniamo che non ci possano essere custodi migliori dei nostri giovani” ha commentato l’assessore alle politiche sociali, Marianna Citera. Sabato 1 giugno dunque, presso l’aula magna delle Scuole Medie, in piazza San Francesco, dalle 10.30, un dibattito sul tema: “i Custodi dei valori fondanti del nostro Paese” che si concluderà con la consegna di una copia della Carta Costituzionale a tutti gli studenti. Il convegno vedrà gli interventi del sindaco di Sanza, Vittorio Esposito, dell’assessore alle politiche sociali, Marianna Citera; della dirigente scolastica, Antonietta Cantillo; del direttore della BCC di Buonabitacolo, Angelo De Luca. seguiranno gli approfondimenti sul valore della Costituzione con le relazioni dell’avvocato Pasquale Gentile, presidente della BCC di Buonabitacolo e dell’avvocato Franco Di Paola dell’Associazione Luca Coscioni. Il dibattito sarà moderato dal giornalista Lorenzo Peluso. “Sarà una grande giornata di festa per i nostri studenti – ha affermato il sindaco Vittorio Esposito – vogliamo dimostrare quanto sia necessario che si adottino nuove politiche rivolte ai piccoli Comuni facendo un salto di contemporaneità sulla necessità di ripartire dalla nostra Costituzione. Occorre puntare sui nostri ragazzi per garantire una nuova governance locale per il futuro. Ecco perché riteniamo che l’investitura sociale dei nostri studenti a “Custodi dei valori fondanti del nostro Paese” sia il modo migliore per celebrare la Festa della Repubblica” ha concluso il sindaco Esposito.