Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

La BCC di Buonabitacolo crede nei giovani e nell’integrazione

redazione

Buonabitacolo (SA) – “Crediamo che i giovani sono la forza della nostra comunità” così ha commentato il direttore generale della BCC di Buonabitacolo, Angelo De Luca ieri alla prima edizione della Giornata della Gioventù” che si è tenuta sul Monte Cervato a Sanza. “L’Immigrazione è fenomeno enorme e complesso capace di cambiare il volto della nostra società – ha aggiunto De Luca – questa è una grande sfida non solo per il nostro Paese, ma per tutta l’Europa. Spesso si parla di immigrati come un “problema” dimenticandosi che sono persone, come noi, con speranze, paure e debolezze, costretti ad affrontare un difficile cammino verso un mondo ignoto e una cultura estranea. Spinti da disperate condizioni di vita sono alla ricerca di un’esistenza migliore per sé e per le proprie famiglie mentre tentano di superare il profondo disagio che occupa il cuore di ognuno di loro verso la società che li ospita” ha aggiunto il direttore De Luca. La presenza della BCC di Buonabitacolo a sostegno della giornata della Gioventù è un segnale importante nel processo di cambiamento culturale messo in atto nella comunità di Sanza. I circa 500 giovani, ieri in vetta al Monte Cervato, hanno indossato la maglietta che la BCC ha fatto realizzare per l’occasione. Una giornata speciale per consolidare quel rapporto di collaborazione e sostegno a favore delle iniziative di spessore culturale proposte sul territorio. “Vedere tanti giovani, provenienti da tutta la Diocesi di Teggiano-Policastro, impegnati in un confronto culturale di così alto spessore ci da speranza e convinzione che quel messaggio nuovo, diverso, in tema di immigrazione ed accoglienza, lanciato oggi qui sul Monte Cervato, potrà essere raccolto ed amplificato al fine di attivare una vera e propria invasione di marcia favorendo l’integrazione. E’ questa la strada giusta da seguire e noi della BCC daremo sempre il nostro sostegno e supporto a tutti coloro che credono nello spirito di comunità e crescita culturale” ha concluso il direttore Angelo De Luca.