Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

La battaglia per la vita di Antonio.

di Lorenzo Peluso.

Quello che ci viene da dire è: forza Antonio, resisti e lotta. Antonio Megalizzi però è in coma. La conferma arriva anche  da Danilo Moresco, papà di Luana, la fidanzata del giornalista italiano 28enne rimasto ferito nell’attentato terroristico a Strasburgo. La famiglia di Antonio, insieme a Luana, già da ieri è a Strasburgo. Il giovane, che si trova ricoverato in terapia intensiva nell’ospedale di Strasburgo, insieme a due colleghe si stava recando al mercatino quando è stato raggiunto da un proiettile alla testa. Sarebbe stata proprio una delle ragazze che si trovava con lui in quel momento ad aver dato la notizia alla famiglia e alla fidanzata. Sul ferimento del 28eenne la procura di Roma ha aperto un fascicolo, coordinato dall’aggiunto Francesco Caporale e dal pm Tiziana Cugini, nel quale si ipotizzano i reati di strage e attentato con finalità di terrorismo. Da quanto si è appreso Antonio Megalizzi martedì sera stava passeggiando in una strada vicina a quella dove si tiene il mercatino di Natale a Strasburgo, quando è stato ferito da un proiettile. Il giornalista radiofonico di 28 anni era in compagnia di due colleghe quando ”da un angolo è spuntato l’attentatore”, che molto probabilmente era in fuga. Antonio si trova a Strasburgo per la radio ‘Europhonica’, progetto internazionale promosso da RadUni (l’associazione italiana operatori radiofonici universitari) insieme alle radio universitarie di Francia, Spagna, Portogallo e Germania. Il suo obiettivo è raccontare l’Europa attraverso gli occhi degli studenti universitari, selezionati per la prima redazione radiofonica europea. Una volta al mese, in concomitanza con la plenaria del Parlamento europeo, Europhonica trasmette in diretta da Strasburgo. Laureato in Scienze della Comunicazione all’Università di Verona nel 2015, è attualmente iscritto al corso Magistrale a Trento. In passato ha collaborato con la sede Rai di Trento, curando dal 2014 un programma radiofonico dal titolo ‘Tesi di Laurea’ e attualmente lavora per Europhonica e per Radio 80 Forever Young.