Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Kosovo: i militari italiani della missione NATO KFOR donano dispositivi di protezione

redazione

Migliaia di maschere, dispenser di igienizzante, termometri a infrarosso, indumenti protettivi, guanti e altri dispositivi di protezione individuale sono stati consegnati dal contingente italiano della missione NATO in Kosovo a diverse strutture sanitarie e a centri della polizia locale situati nella regione occidentale, dove opera il Regional Command West a guida italiana. Il Colonnello Natale Gatti, a capo del Comando Regionale Ovest su base 17mo Reggimento Artiglieria Contraerea di Sabaudia (Latina), ha consegnato insieme al proprio team di Cooperazione Civile-Militare i dispositivi al centro medico e alla polizia di Decane, spiegando che la donazione fa parte di un programma esteso a tutto il Kosovo.  Le consegne rientrano in un progetto finanziato dalla NATO nell’ambito della risposta globale dell’Alleanza all’emergenza COVID-19, che si e’ concluso ieri dopo due settimane, interessando complessivamente 24 enti beneficiari in 17 localita’ del Kosovo. Per la missione KFOR si e’ trattato del secondo contributo dato alle istituzioni locali nella lotta al COVID-19, dopo le donazioni effettuate lo scorso aprile in favore di ambulatori ed ospedali in diverse zone del Kosovo. “La cooperazione con i Ministeri della Salute e degli Interni e’ stata efficace  sin dall’inizio della pandemia, e KFOR continua il proprio impegno per sostenere in modo imparziale l’opera di sanitari e agenti di polizia impegnati quotidianamente in prima linea contro il COVID-19 per proteggere tutti i cittadini del Kosovo”, ha sottolineato il Generale Michele Risi, comandante della missione KFOR. I circa 3,500 militari di 27 Paesi inquadrati nella forza NATO a guida italiana continuano a contribuire alla sicurezza e alla liberta’ di movimento a beneficio di tutte le comunita’ del Kosovo, secondo il mandato della risoluzione ONU 1244, adottando – a tutela del proprio personale e della popolazione locale – le misure di prevenzione raccomandate dall’Organizzazione Mondiale della Sanita’.