Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Juventus – Roma: la sfida in conferenza tra Allegri e Spalletti.

di Giuseppina Citera

Domani ,  alle  ore  20.45,  andrà  in scena  allo  Juventus   Stadium, la  sfida tra  Juventus e Roma,  terzo  anticipo  della  giornata di  Serie A.  A dare inizio  al duello  sono stati i tecnici  delle squadre  Allegri  e  Spalletti, intervenuti  nella consueta conferenza stampa di vigilia. Il  primo  si  è  espresso  in  questi termini: “Vogliamo  conservare il  nostro  primato, per  farlo  dobbiamo vincere  domani.  I giallorossi   e  il  Napoli  sono  le nostre antagoniste.  Si tratta, inoltre, di  una  squadra tosta, dotata  di una rosa di qualità,  organizzazione  e  solidità  in difesa.  Spalletti sta facendo un ottimo lavoro  perché  ha cambiato  la  loro mentalità. Ho  un rapporto straordinario  con  lui  ed ogni tanto è  bravo  a fare  anche l’attore”.  Scontata, poi, la  controreplica  del collega, che ha risposto  con una  battuta: “Non mi ha sentito  cantare, quando  ci  vediamo  mi farò sentire.  Lui  è molto  bravo a gestire bene i suoi giocatori”. Sul  campo  però  non  ci  saranno sconti: “Dobbiamo vincere per ridurre i punti  che ci separano in  classifica.  Sarà  una  partita fondamentale, ma non decisiva.  Dopo la sosta riprenderanno anche le  coppe  e  alcune sfide  potrebbero essere meno fluide.  Dovremo essere bravi  a  sfruttare  quelle circostanze.  Sono  però  una squadra  in grado di mantenere sempre alta la concentrazione  e non a caso vincono i campionati con molti punti di vantaggio. Vorranno  imporre  il  loro gioco, ma  cercheremo di prevalere con le nostre qualità”.  I  bianconeri  per  questa sfida  si affideranno al 3-5 -2 con Buffon tra i pali.  In difesa  giocheranno  Barzagli (favorito su Rugani),  Chiellini e  Benatia. Mentre Lichtsteiner e Alex Sandro agiranno sugli esterni, in mezzo, invece, ci saranno Khedira e Marchisio  e Pjanic. Davanti si  profila la  conferma di Higuain, e  resta da risolvere il ballottaggio tra Mandzukic e  Dybala, con il primo favorito. La  Roma potrebbe rispondere con un 4-2-3-1.  Davanti a Szczesny, ci saranno Rudiger,  Manolas, Fazio  e Emerson. In mediana  la  coppia Stootman – De  Rossi.  Poi  Perotti, Naingollan ed El Sharawy a supporto dell’unica punta Dzeko.