Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Iraq – L’Isis potrebbe avere fabbricato armi chimiche

redazione

Le milizie jihadiste dello Stato Islamico (Isis) “potrebbero aver fabbricato” il gas mostarda utilizzato in Siria e in Iraq, un possibile sviluppo “estremamente preoccupante”: lo ha affermato il Direttore generale dell’Organizzazione per la messa al bando delle Armi Chimiche (Opac), Ahmet Uzumcu. “La qualità del gas era scarsa, ma era comunque tossico”, ha spiegato Uzumcu: “E’ dunque profondamente preoccupante, soprattutto perché in questi Paesi è presente un gran numero di combattenti stranieri che potrebbero fare ritorno nelle loro nazioni di origine”. Uzumcu ha parlato poche ore dopo l’approvazione in Consiglio di Sicurezza di una risoluzione che prolunga di un anno il mandato della missione di una squadra di esperti incaricata di accertare la responsabilità degli attacchi chimici in Siria.