Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Iraq – Il leader Isis al Baghdadi ha “designato successore”

di redazione

Il leader dello Stato islamico (Isis), Abu Bakr al Baghdadi “malato” avrebbe designato il suo “successore” per la guida del Califfato nero. E’ quanto scrive oggi il sito “Baghdad Today News” citando fonti di sicurezza di Diyala, provincia orientale irachena dove tutto oggi sono attivi gruppi jihadisti. “Abbiamo informazioni che rivelano l’entità del prossimo califfo dell’organizzazione terroristica di Daesh (acronimo in arabo dello Stato Islamico) ed è noto all’interno dell’Isis come ‘Il Professore’”, ha detto a Baghdad News, Sadeq al Husseini, capo della Commissione Sicurezza del governatorato di Diyala. Secondo al Husseini, “Il professore era un’alto ufficiale dell’esercito di Saddam Hussein”, il defunto dittatore iracheno. “Il cosiddetto ‘Professore’, ha assunto alti incarichi nella struttura dell’Isis negli ultimi cinque anni ed è uno dei più importanti consiglieri militari di al Baghdadi”, ha detto la stessa fonte sottolineando che “tutte le informazioni in nostro possesso indicano che al Baghdadi lo ha scelto come suo successore per guidare l’organizzazione”. “Il Professore”, il cui nome non viene indicato, sarebbe stato “detenuto assieme ad al Baghdadi in Camp Bucca”, gestito dagli americani nel sud del Paese dopo l’invasione dell’Iraq nel 2003. “Al Baghdadi è ormai arrivato verso la fine e non è più in grado di svolgere il suo ruolo e l’annuncio della nomina del Professore alla cima della piramide dell’Isis è solo una questione di tempo”. Sempre secondo la stessa fonte “Con questa sua scelta, al Baghdadi, cerca di impedire lo smantellamento di Daesh lacerato da vaste divisioni tra varie anime, in particolare tra i comandanti di nazionalità araba e irachena”. Lo scorso 29 luglio, Abu Ali al Basri, citato dai media di Baghdad come “alto ufficiale dell’esercito iracheno”, ha affermato che al Baghdadi “si trova ora in Siria ed ha una gamba paralizzata”. Lo scorso 7 agosto, il sito Amaq, megafono mediatico sui social del gruppo terroristico, aveva annunciato che al Baghdadi “ha indicato Abdullah Qardash” come suo successore. Qardash, è stato indicato da diversi media iracheno, come un iracheno di origine turkmena originario della regione di Telafar, vicino Mosul.