Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Inchiesta sanità in Basilicata, Pittella: “Mi aspettavo il rinvio a giudizio”

redazione

“Mi aspettavo la decisione assunta in sede di udienza preliminare e non attendevo un esito diverso”: lo ha detto all’Ansa l’ex presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella (Pd), dopo la decisione del gup di Matera di rinviarlo a giudizio nell’inchiesta su presunti concorsi truccati e nomine pilotate che lo portò ai domiciliari nel 2018. “Proprio alla luce del lungo periodo di domiciliari prima e di divieto di dimora poi di due anni fa, e per di più alla luce di una pronuncia della Cassazione, a me favorevole ma ignorata. Con il rinvio a giudizio – ha continuato Pittella – si apre la fase processuale. Continuo a ritenere questa vicenda rocambolesca e profondamente ingiusta, ma sono pronto ad essere processato, forte della mia innocenza e capacità di attendere. Sono certo che la verità verrà ristabilita, in una dialettica di parità tra difesa ed accusa. Credo ancora, da cittadino, in una giustizia giusta”, ha concluso l’ex presidente della Regione Basilicata.