Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

In Campania una legge per bandire la plastica monouso nei locali

redazione

Tutti i locali che somministrano alimenti o bevande lo potranno fare solo impiegando, per il consumo immediato, posate, bicchieri e piatti, in plastica monouso biodegradabili e riciclabili. E’ quanto prevede l’articolo 3 del testo unico del commercio approvato oggi, all’unanimità, dal consiglio regionale della Campania. La norma entrerà in vigore tra 12 mesi; agli esercenti è stato dunque concesso un anno di tempo per adeguarsi. “Al fine di promuovere la sostenibilità ambientale dello sviluppo del sistema commerciale, nel rispetto della normativa europea e statale vigente, decorso l’ anno dall’entrata in vigore della presente legge, è fatto divieto, per l’espletamento della attività di somministrazione di alimenti e bevande, nonché per il consumo immediato negli esercizi commerciali che vendono prodotti alimentari, l’utilizzazione di contenitori, mescolatori per bevande, cannucce, posate, bicchieri e piatti, in plastica monouso non biodegradabili e non riciclabili”, così si legge nel testo della nuova legge.