Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

In Afghanistan i talebani riprendono il controllo di molte aree del Paese

redazione

I talebani hanno una presenza costante nel 70 per cento dell’Afghanistan, secondo uno studio della Bbc, condotto tra agosto e novembre del 2017 in ogni parte del Paese, con il contributo di oltre 1.200 fonti locali. Il rapporto arriva quasi 17 anni dopo l’invasione dell’Afghanistan da parte della coalizione militare guidata dagli Stati Uniti, a seguito degli attentati dell’11 settembre 2001. Secondo lo studio della Bbc, i talebani sono diventati più forti dopo il ritiro militare degli Stati Uniti, e avrebbero ora una forza mai raggiounta negli ultimi dieci anni. I risultati sono stati descritti da un esperto, Kate Clark, co-direttore della rete di analisti dell’Afghanistan con sede a Kabul, come “scioccanti”. Mostrano che più della metà della popolazione afgana risiede in aree che sono per lo più controllate dai talebani o dove le forze talebane sono apertamente e regolarmente attive. Il gruppo ha ora il controllo completo di 14 distretti afgani, che rappresentano il 4% del territorio del Paese. Ma mantengono una presenza armata aperta in altri 263 distretti, che rappresentano un ulteriore 66 percento del territorio afgano. Nessuna presenza talebana “aperta” è stata segnalata in 122 distretti (il 30% dell’Afghanistan), ma la Bbc ha avvertito che molti attacchi da parte dei talebani non vengono segnalati, per ragioni diverse, dalla gente del posto. Le statistiche pubblicate nello studio mostrano inoltre che i talebani sono riusciti a creare roccaforti ben oltre le tradizionali roccaforti del Sud-Est del Paese e sono ora attivi in gran parte dell’Afghanistan centrale, occidentale e persino settentrionale, dove il loro potere era stato limitato in passato. Lo studio è stato realizzato mediante migliaia di interviste condotte sia di persona che per telefono con gli afgani in tutto il paese, e ogni segnalazione di un incidente violento legato ai talebani è stata verificata con ben altre sei fonti. Le interviste hanno riguardato tutti i 399 distretti dell’Afghanistan, utilizzando un campione rappresentativo proveniente da aree urbane e rurali. La Bbc ha riferito che il governo afgano ha respinto i risultati dello studio, sostenendo che le sue forze hanno il controllo della maggior parte delle aree del Paese. Il governo degli Stati Uniti, da parte sua, non ha commentato lo studio.