Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Il terrore a New York. 8 morti. De Blasio: un “atto codardo di terrore”

redazione

Un “atto codardo di terrore”. Così Bill de Blasio, il sindaco di origini italiane di New York City, ha commentato l’incidente provocato da una persona che, al volante di un furgone, ha guidato per una ventina di isolati contromano su una pista ciclabile di Manhattan causando 8 morti e 15 feriti. Il sospetto è stato fermato dalla polizia. Si tratta di una “tragedia orribile”, ha continuato il primo cittadino dicendo che l’atto è stato pensato per “distruggere il nostro spirito”, già messo alla prova dall’attacco terroristico dell’11 settembre 2001. Ai concittadini ha chiesto di restare “vigili” e di essere “proattivi” in questa notte di Halloween trasformatasi in tragedia. Andrew Cuomo, il governore dello Stato di New York, ha detto che al momento non sembra ci sia in atto uno schema terroristico più ampio. La polizia d’altra parte ha detto che nessun altro è ricercato.