Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Il Monte Cervati e Palinuro uniti in un progetto turistico “il cammino delle due primule”

di Antonella D'Alto

Il mare di Palinuro con la sua bandiera blu e la vetta più alta della Campania il Monte Cervati uniti per un nuovo progetto di turismo escursionistico che sarà presentato giovedì 21 marzo alle ore 11,00 presso la sede del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni a Vallo della Lucania. Un progetto denominato “il cammino delle due primule” ideato da Luigi Merola e Riccardo D’Arco allo scopo di creare una proposta turistica completa “in grado di integrare la bellezza dei paesaggi, la fruizione del luogo e la conoscenza delle tradizioni e delle eccellenze del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni”, come hanno spiegato i due organizzatori. “Un collegamento tra montagna e mare – hanno detto – che faccia assaporare il fascino senza tempo di questa zona di rara bellezza dell’Europa Mediterranea.” Un cammino di 80km che Merola e D’Arco hanno pensato di realizzare dopo aver scoperto, grazie agli studi del Prof. Nicola Di Novella, che la Primula auricula che fiorisce sul Monte Cervati è la progenitrice della Primula palinuri, simbolo del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, che fiorisce sulla costa di Capo Palinuro. Uno studio del tragitto, durato per mesi, che i due organizzatori hanno messo a punto con la collaborazione del Dott. Riccardo Di Novella, direttore dell’Ecomuseo della Valle delle Orchidee. Il percorso collega due eccellenze naturalistiche del territorio e valorizza anche l’ospitalità rurale e l’enogastronomia che contraddistinguono il Cilento. Una lunga passeggiata dal Monte Cervati a Capo Palinuro alla scoperta dei luoghi e delle bellezze del Parco del Cilento, Valle di Diano e Alburni, ma anche un’ulteriore importante occasione di sviluppo per il territorio.