Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Il monito di Draghi. Il rialzo dello spread sta causando un rialzo dei tassi a famiglie e imprese

di Lorenzo Peluso

I dati recenti, anche se un po’ più deboli, confermano “un’espansione in corso ben diffusa e pressioni inflazionistiche in graduale rialzo” per l’Eurozona. Lo ha detto il presidente della Bce Mario Draghi, in conferenza stampa a Francoforte.  “Di fronte a qualunque evenienza, il consiglio direttivo della Bce è pronto a regolare i propri strumenti per assicurare che l’inflazione continui a muoversi verso l’obiettivo”. Sì, attraversiamo una fase di indebolimento economico, i dati dell’indagine mostrano un indebolimento. Tuttavia questo è sufficiente per farci cambiare lo scenario di base? La risposta è no” ha detto il presidente della Bce Mario Draghi. “La politica monetaria restera’ molto accomodante”. Draghi, fiducioso che su Italia ci sarà accordo “E’ una mia percezione personale per cui prendetela per quello che e’: resto fiducioso che un accordo sara’ trovato”.

Il presidente della Bce, Mario Draghi, replica così a chi chiede un giudizio sulle tensioni tra il governo italiano e la commissione europea sulla manovra. Italia come Brexit fra le incertezze Anche l’Italia, come Brexit e la guerra commerciale, fra le incertezze per lo scenario economico dell’Eurozona, ha aggiunto  Mario Draghi.  “Non c’è stata una grande discussione sull’Italia. C’era Dombrovskis, gli ho chiesto il permesso di citarlo, nel dire che occorre osservare le regole di bilancio, ma cercare anche il dialogo”, ha detto ancora il presidente della Bce rispondendo alla domanda se l’Italia abbia fatto parte degli argomenti discussi oggi dalconsiglio direttivo della Bce. Da Italia qualche ricaduta su altri Paesi “Forse c’è qualche ricaduta, ma limitata”. Lo ha detto il presidente della Bce Mario Draghi, rispondendo alla domanda se confermasse la recente valutazione secondo cui la crisi italiana non ha finora mostrato segni di contagio ad altri partner europei. Tassi a imprese e famiglie Italia saliti Il rialzo dello spread sta causando un rialzo dei tassi a famiglie e imprese: “stanno salendo”, ha detto ancora il presidente Draghi.

Dura la replica del vicepremier Di Maio, dalla Bce “vedo che arrivano strali sulla questione del pericolo dell’economia italiana per lo spread. Il governatore Draghi sa che il problema dello spread non è legato alla manovra ma alla paura dei mercati che il paese possa uscire dall’Euro. Problema facilmente risolvibile, col fatto che noi nel contratto abbiamo inserito chiaramente che non vogliamo uscire dall’euro”. Così Luigi Di Maio aggiungendo che i mercati quindi “non devono avere questi timori e faremo in modo di rappresentare la nostra posizione di restare nell’euro e nell’Ue in tutte le sedi istituzionali competenti”.