Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Il Ministro Guerini in Iraq conferma il sostegno nella lotta allo Stato islamico

di Lorenzo Peluso

Baghdad -Il ministro della Difesa dell’Italia, Lorenzo Guerini, è stato ricevuto a Baghdad dall’omologo dell’Iraq, Najah Aa Shammari, con cui ha discusso delle “relazioni militari bilaterali” e delle “modalità per rafforzarle”. E’ quanto si legge in un comunicato ufficiale diffuso dal dicastero del paese arabo. L’esponente del governo iracheno ha ringraziato l’Italia per il “continuo supporto fornito in Iraq nel campo dell’addestramento” e nella promozione di attività volte ad accrescere le capacità delle forze irachene. Da parte sua, riferisce il ministero dell’Iraq, Guerini ha ribadito l’impegno dell’Italia nella lotta contro il terrorismo, ringraziando le forze irachene per vittoria ottenuta contro lo Stato islamico. Secondo la nota, infine, il titolare del dicastero di Via Venti Settembre confermato la prosecuzione delle attività di addestramento cooperazione “in tutti i campi”. Nel mentre anche l’inviato speciale Usa per la Coalizione Internazionale anti-Isis, l’ambasciatore James Jeffrey, ha concluso la sua missione in Iraq. Un visita mirata, per coordinare le operazioni in corso. Il diplomatico che è anche  inviato speciale per la Siria, ha incontrato i vertici politici e militari di Baghdad. Poi si è recato nel Kurdistan iracheno, ad Erbil. La missione è stata concentrata nella necessità di affinare il coordinamento delle manovre in corso contro lo Stato Islamico e pianificare  nuove operazioni militari.