Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Il clima politico in Italia crea allarme in Europa.

redazione

Trump, futuro dell’Europa e Brexit sono in cima alle preoccupazione delle imprese in Europa, ma in oltre un caso su sei, il 18 per cento, è anche il clima politico in Italia a creare allarme, in vista delle prossime elezioni. Lo rileva il gigante bancario svizzero Ubs, con uno studio sull’impatto della Brexit e degli sviluppi politici sull’attvità di imprese. In questa analisi l’Italia svetta in negativo sulla percentuale di imprese che si attendono effetti “negativi o molto negativi” dagli sviluppi politici nel Paese. Ubs ha complessivamente consultato 1.200 imprese dell’area euro e la quota di quelle che hanno risposto in tal senso riguardo all’Italia è appena sotto il 20 per cento, a pari demerito con la Spagna, mentre sulla Francia, dove le temute elezioni si sono già svolte, questa quota si aggira sul 15 per cento e in Germania attorno al 12 per cento. Quello che risalta sulla Penisola, sempre in negativo, è l’altissima quota di aziende italiane che si attendono sempre ricadute “negative o molto negativo” dagli sviluppi politici: attorno al 37 per cento, quindi oltre una su tre. Si tratta del valore più alto, sulle rispettive prospettive nazionali, tra i 4 Paesi elencati.