Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Iccrea: al via le fusioni all’interno gruppo in Toscana e Campania

redazione

Due fusioni fra banche in Toscana e Campania all’interno del Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea, nell’ambito del progetto strategico di integrazione e di sviluppo 2020 – 2023. Secondo quanto spiega una nota in Toscana, i consigli di amministrazione di Banca delle Terre Etrusche e di Maremma (Banca Tema) e Banca Valdichiana Credito Cooperativo di Chiusi e Montepulciano (Banca Valdichiana) hanno deliberato l’avvio del processo di fusione da cui nascerà, all’inizio del nuovo anno, Banca Terre Etrusche e di Maremma. La banca sarà una realtà cooperativa da 2,5 miliardi di euro di attivi, con fondi propri per 180 milioni di euro, impieghi alla clientela per 1,5 miliardi di euro e una raccolta complessiva (tra diretta e indiretta) per 2,3 miliardi di euro. In Campania, invece, i consigli di amministrazione della Banca del Cilento di Sassano e Vallo di Diano e della Lucania e della Bcc di Buonabitacolo hanno deliberato l’avvio del loro percorso aggregativo da cui nascerà, anch’essa all’inizio del 2021, una realtà da oltre 1 miliardo di euro di attivi, una base sociale di 6.000 soci, 28 sportelli e oltre 50 mila clienti. La raccolta complessiva da clientela (tra diretta e indiretta) della Bcc ammonta a 800 milioni di euro, gli impieghi lordi a clientela a oltre 550 milioni di euro, con un portafoglio titoli di oltre 400 milioni di euro, fondi propri per 78,3 milioni di euro e un CET1 al 14,44% a dicembre 2020 (Total Capital ratio al 16,54%). Il futuro nome della Bcc sarà presto comunicato a tutta la base sociale.