Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Herat, i militari italiani donano attrezzature mediche al Dipartimento della Salute

redazione

Ieri mattina presso la sede del Train Advise and Assist Command West (TAAC-W), comando multinazionale a guida italiana su base Brigata “Pinerolo” della Missione NATO Resolute Support (RS) in Afghanistan, è stata effettuata una donazione di medicinali ed apparecchiature mediche al Dipartimento della Salute di Herat. In particolare grazie al contributo del Banco Farmaceutico Italiano, in coordinamento con l’Ordinariato Militare, e ad uno specifico progetto di Cooperazione Civile e Militare (CIMIC) del Contingente dislocato ad Herat è stato possibile fornire al Dipartimento della Salute un cospicuo quantitativo di medicinali di diversa classe e genere ed apparecchiature elettro-medicali (centrifuga refrigerata con separatore di piastrine, frigo per farmacia, elettrostimolatore, lampada ad infrarossi, massaggiatore elettrico e stimolatore ad ultrasuoni), che verranno distribuiti da quest’ultimo alle strutture sanitarie presenti sul territorio. Il direttore del Dipartimento della Salute di Herat, il dottore Abdul Hakim Tamanna, ha ringraziato i militari per la generosità del popolo Italiano che, dall’inizio della missione, ha sempre supportato questo delicatissimo settore per il bene del popolo dell’Afghanistan.