Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Giffoni Film Festival – Il direttore Gubitosi protagonista all’Universita’ svedese

redazione

“Claudio Gubitosi/Giffoni Experience: uomo e storia di una grande impresa culturale fuori da ogni schema” è il titolo del workshop in programma oggi, venerdì 18 novembre, presso l’Ideon Science Park, Ideon Agora – building nell’Università di Lund e incentrato sul percorso storico, culturale, personale, sociale, umano, innovativo e visionario di Claudio Gubitosi. L’incontro, ospitato presso una delle più prestigiose e antiche università della Scandinavia, inclusa tra le 100 università migliori al mondo (con 8 facoltà e circa 46mila studenti provenienti da tutto il globo), sarà interamente dedicato al fondatore e direttore di uno dei più importanti progetti culturali al mondo, per ripercorrere insieme a lui come sia riuscito a creare e costruire dal sogno di un ragazzo di 17 anni il Giffoni Experience, conosciuto e apprezzato in tutto il mondo. Al workshop parteciperanno 120 persone tra cui giovani provenienti da ogni angolo del mondo che studiano in Svezia (Università di Lund, Malmo, Elsingor e altre), dirigenti e rappresentanti della Film Industry Svedese, rappresentanti delle istituzioni locali, imprenditori, giornalisti, innovatori. Il Seminario è organizzato da The Creative Plot e Ideon Innovation, acceleratori della creatività dell’università di Lund e incubatori tra i più importanti di tutta la Svezia dedicati alle startup e all’innovazione e sarà il momento clou di una tre giorni di incontri e meeting istituzionali che vedranno il direttore Gubitosi impegnato a Lund dal 17 al 20 novembre insieme a Luca Tesauro, founder & Ceo di Giffoni Innovation Hub, e Tony Guarino, responsabile delle relazioni internazionali di Giffoni Experience. L’iniziativa sarà solo il primo tassello di una nuova collaborazione tra il Giffoni Experience e le realtà più creative del settore digitale operative in Svezia, uno dei Paesi più innovativi al mondo. Nella classifica 2016 del “Global Innovation Index” (report annuale che analizza le economie di oltre 100 paesi nel mondo, utilizzando 81 indicatori per analizzare la loro capacità d’innovazione e per misurare i risultati ottenuti) la Svezia è, infatti, al secondo posto dopo la Svizzera e davanti a Inghilterra e Stati Uniti.