Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Finanziamento per artigiani e imprenditori: firmata una convenzione tra la BCC di Buonabitacolo, il Comune di Sanza e la LAICA

di Giuseppina Citera

Buonabitacolo (SA) – Oggi pomeriggio presso la sede amministrativa della BCC di Buonabitacolo è stata firmata una convenzione per promuovere lo sviluppo imprenditoriale del territorio, attraverso l’erogazione di mutui a tasso agevolato per le imprese ed i liberi professionisti che operano ed hanno sede legale e unità produttiva nel Comune di Sanza. A siglare l’importante intesa, il presidente della BCC di Buonabitacolo, l’avvocato Pasquale Gentile, insieme al presidente della Laica, Antonio Peluso, il sindaco di Sanza, Vittorio Esposito e il responsabile della Bcc,  Antonio Viglietta.

“Ancora una volta la BCC di Buonabitacolo coglie gli stimoli provenienti dal territorio ed in particolare dall’amministrazione comunale e dall’associazione LAICA – ha affermato il responsabile della BCC, Antonio Viglietta, – nel dettaglio l’accordo prevede un plafond complessivo finanziabile pari a 500.000,00 con  finanziamenti agevolati per un limite massimo di 20.000,00 euro per ciascun richiedente, per una durata massima di 5 anni. Il Comune di Sanza, dunque, interverrà con un contributo in quota interessi pari ad 1,00 punti percentuali – ha aggiunto – mentre la LAICA verserà un contributo in quota interessi pari a 0,50 punti percentuali. Il nostro obiettivo è quello di rispondere a questo tipo di esigenze e di conseguenza abbiamo aderito all’iniziativa. Ci auguriamo di poterla estendere anche in altri territori e di poter collaborare con altre associazioni”.

“E’ una buona iniziativa – ha dichiarato il sindaco di Sanza, Vittorio Esposito – perché in un momento in cui non c’è molta liquidità,  offre  un tasso d’interesse molto importante. Può essere considerata come uno stimolo per le piccole imprese e i cittadini. Il prossimo passo sarà aiutare le fasce più deboli che non possono andare in banca neanche per chiedere un piccolo prestito”.

“Ringrazio i partner dell’iniziativa. La LAICA ha una storia trentennale, – ha dichiarato il presidente dell’associazione, Antonio Peluso – da sempre ha cercato di seguire e di supportare gli artigiani e imprenditori del nostro territorio. Il nostro obiettivo è stimolare le imprese che hanno il desiderio di scommettere su loro stessi in un territorio in cui sono presenti molte eccellenze. Speriamo di riuscirci”.

L’intesa tra il Comune di Sanza e LAICA prevede, infine, che vengano rispettati vincoli di destinazione delle somme oggetto di finanziamento, da destinare ad interventi riguardanti le attività associate ed i liberi professionisti, quali attività di ristrutturazione, riqualificazione ed efficientamento energetico dei locali sede dell’attività d’impresa; acquisto macchinari ed attrezzature; introduzione di innovazioni tecnologiche.