Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Elezioni provinciali a Salerno: vince il Pd, rimane fuori Paolo Imparato.

redazione

La lista del PD vince le elezioni provicniali a Salerno con 29.716 punti ed elegge 6 Consiglieri. Rimane fuori l’uscente Paolo Imparato, sindaco di Padula, è il primo dei non eletti. Imparato si fermata a quota 2551 punti.  Il sindaco di Buccino Nicola Parisi, in corsa nella stessa lista, si ferma a quota 1832.Nelle altre liste 293 voti per Giovanni Graziano (Fratelli d’Italia) e 13 per Elia Garone (La Provincia di… tutti). Il voto ponderato penalizza i consiglieri dei comuni fino a 3mila abitanti con il voto che ha avuto un valore di 13 punti, mentre da 3001 a 5000 il valore è 29, da 5001 a 10mila il valore è 50, dal 10mila e 1 a 30mila valore 88, da 30mila e 1 a 100mila valore 162 ed infine da 100mila e 1 a 250mila (in pratica solo Salerno) il voto ha avuto un valore di 397 punti. Alla fine la più votata è stata la lista del PD, che elegge 6 Consiglieri (Carmelo Stanziola, Paki Memoli, Antonio Rescigno, Luca Cerretani, Vincenzo Servalli e Roberto Robustelli). La lista Campania Libera elegge 2 consiglieri (Antonio Sagarese e Fausto De Nicola), come pure 2 consiglieri sono eletti per la lista Centro per i Territori per Strianese Presidente (Fausto Vecchio e Felice Santoro). Al 4° posto la lista di Forza Italia, che con 10mila 028 voti elegge due consiglieri (Roberto Celano e Giuseppe Ruberto). Un consigliere per uno vanno alle liste Partito Socialista Italiano (Giovanni Guzzo), Fratelli d’Italia (Clelia Ferrara), Lega Salerno (Ernesto Sica) e La Provincia di… tutti (Dante Santoro).