Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Economia – Lo Spread Btp Bund poco mosso a 187 punti. Rendimento al 2,06%

redazione

Apertura senza sensibili variazioni per lo spread fra Btp e Bund. Il differenziale del titolo decennale italiano segna 187 punti contro i 186 della chiusura di ieri. Il rendimento espresso è pari al 2,06%. L’euro torna a scendere sotto quota 1,06 dollari con la valuta americana che dopo una breve pausa a rafforzarsi sui mercati internazionali. Questa mattina la moneta unica europea passa di mano a 1,0594 dollari (1,067 ieri sera a New York). Lo yen resta vicino a soglia 119 a 118,9  Torna a scendere il prezzo dell’oro sui mercati asiatici: il lingotto con consegna immediata perde lo 0,4% e passa di mano a 1.188,7 dollari l’oncia. Torna a scendere il prezzo del petrolio in attesa della riunione Opec di domani per trovare un accordo sulla produzione. I contratti sul greggio Wti con scadenza a gennaio perdono 50 centesimi e passano di mano a 46,58 dollari al barile. Il Brent scende a 47,70 dollari. Le Borse asiatiche sono prudenti con gli investitori che attendono le decisioni che arriveranno dalla riunione di domani dell’Opec ed in vista del referendum costituzionale in Italia. L’indice Topix è piatto dopo che nei mesi scorsi aver toccato i massimi a seguito della decisione della Banca del Giappone sui tassi di interesse. La Borsa di Tokyo termina gli scambi in ribasso, appesantita dall’inversione di marcia dello yen, con l’indice Nikkei che perde lo 0,27%. Bene Shanghai in rialzo dello 0,1% mentre Shenzhen è in calo dello 0,8%, Hong Kong -0,2% e Seul piatta. Sul fronte macroeconomico oggi si è in attesa dei dati del Pil e della fiducia dei consumatori negli Stati Uniti. Nell’Eurozona si attende la fiducia sull’economia e sull’industria.