Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Economia – In Italia il debito pubblico inverte la rotta.

redazione

Inverte rotta il debito pubblico. Dopo oltre un decennio di costante crescita (ad eccezione del 2015) il rapporto tra indebitamento della pubblica amministrazione e Pil torna a scendere. Secondo i dati diffusi dall’Istat il rapporto debito/Pil nel 2017 si attesta al 131,5%, in calo rispetto al 132% dell’anno precedente e leggermente meglio anche rispetto alle stime del governo che indicavano un valore al 131,6%. Sul fronte dei conti pubblici il deficit scende all’1,9% dal 2,5% del 2016 e in miglioramento il saldo primario (deficit al netto della spesa per interessi) che ammonta all’1,9% del pil rispetto all’1,5% dei due anni precedenti. Tornando al debito, i valori precedenti la grande crisi finanziaria restano molto distanti. Nel 2008 infatti il rapporto debito/Pil viaggiava intorno al 106% per impennarsi di oltre 10 punti nel 2009 e altri sette punti nel 2012 al 127% con la crisi del debito sovrano nell’area euro.