Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Eboli (SA), iniziata la rassegna DiVini Libri Estate – Chiacchierata con l’Autore

redazione

È iniziata ufficialmente ieri con la presentazione del libro “Estelle Storia di una principessa e di un suonatore di accordion”, di Massimo Piccolo, edito dalla Casa Editrice Cuzzolin, la rassegna culturale DiVini Libri Estate – Chiacchierata con l’Autore. “Grazie a un’alchimia magica che si è creata, è stata proprio una bella serata – esordisce Raffaele Agresti – organizzatore dell’evento. Sono stati molti i fattori positivi tratti da questo primo appuntamento estivo. A partire dal luogo dove si è svolto, cioè la sede dell’Associazione Nazionale Bersaglieri di Eboli – Piana del Sele “Gen. Antonio Scrimieri”, un posto magico, come la sedia e la foto del Generale Antonio Scrimieri, posta accanto alla scrivania dei relatori, da lì abbiamo avuto l’impressione di sentire nell’aria la sua presenza, poi i Cantori di San Lorenzo, con a capo la sua Presidentessa Filomena Sessa, Agnese Attianese, Maria Pia Gallotta, Maria Antonietta Palo, che hanno letto, in modo eccellente, brani del libro, il pubblico presente che, con domande pungenti all’autore, hanno partecipato attivamente alla buona riuscita della serata, ai relatori presenti, come l’assessore alla cultura Angela Lamonica, che ha portato i saluti del Sindaco Massimo Cariello, e dell’amministrazione comunale, garantendo il sostegno alla manifestazione, con il Patrocinio del Comune, il vulcanico professore Vincenzo Pietropinto, colonna portante dell’evento, che ha deliziato i presenti con letture del libro, chiacchierando amabilmente con l’autore e l’architetto e giornalista Angela Amorosino, che con la sua indiscussa professionalità, ha condotto in modo encomiabile la serata. Cosa dire dell’autore poi – prosegue Agresti – è stato per noi un onore ospitare Massimo Piccolo che, con il suo libro ci ha catapultato in un’altra epoca, facendoci capire com’è difficile essere genitori, come l’amore ha diverse prospettive, e come l’amore che prova un padre per la propria figlia è diverso dall’amore che provo un uomo per una donna. Lo ringraziamo per aver accettato il nostro invito, speriamo di rincontrarlo lungo il cammino dell’evento, con la presentazione di un altro suo libro – conclude Agresti -“. Alla fine della serata gli ospiti presenti hanno potuto degustare l’eccellente vino della Cantina Brenca di Eboli, sponsor dell’evento, insieme agli altri sponsor tecnici, ossia Luoghi d’Autore e Radio Power Italia, che stanno continuando a dar voce al seguitissimo evento.