Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Donna sequestrata per matrimonio fittizio nel Casertano, 3 arresti

redazione

Giunta in Italia dalla Romania dopo aver accettato un’offerta di lavoro via Facebook, è stata condotta e tenuta sotto sequestro in un’abitazione del Casertano con lo scopo di contrarre un matrimonio fittizio con un pachistano che voleva diventare comunitario. La vittima è stata salvata dalla Polizia di Stato, che ha poi arrestato i suoi carcerieri, il 29enne Kashif Hanif, la romena 33enne Angelica Cobzaru e il coetaneo pachistano Mohammad Azeem. La vicenda è venuta alla luce quando la vittima è andata all’Ambasciata insieme al suo “promesso sposo” per procurarsi i documenti necessari al matrimonio; a quel punto ha chiamato il personale di servizio facendo arrestare l’uomo. Della vicenda è stata poi interessata la Dda di Napoli, che ha delegato alle indagini la Digos della questura di Caserta, che ha ricostruito l’incubo vissuto dalla giovane romena. Il Gip di Napoli ha quindi emesso misure cautelari in carcere per i tre responsabili.