Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Difesa – Per il Ministro Trenta: i militari avranno i propri sindacati

redazione

A breve anche i militari avranno i propri sindacati, visto che la Corte Costituzionale con una sentenza dell’anno scorso ha decretato di fatto il diritto per il personale militare a costituire e aderire ad associazioni professionali a carattere sindacale. Questo il tema dell’audizione del ministro della Difesa Elisabetta Trenta svoltasi il 5 febbraio le Commissioni Difesa riunite di Camera e Senato. “A prima vista – spiega la ministra – il contenuto della sentenza della Corte Costituzionale, preceduta da una simile della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, poteva apparire dirompente. Devo dire, invece, di aver verificato personalmente che il mondo ‘militare’ si è dimostrato, sin dal primo momento, pronto e preparato ad affrontare e gestire un cambiamento epocale nelle relazioni tra l’amministrazione ed il personale militare”. La ministra sottolinea come debba essere il Parlamento a definire il quadro normativo, dicendosi “fermamente convinta che un provvedimento così importante non possa essere espressione di una parte, ma debba essere il frutto della condivisione di principi fondanti. In sintesi, le Forze Armate, i Carabinieri e la Guardia di Finanza sono patrimonio di tutti gli italiani e dell’intera Nazione”. La ministra, inoltre, crede che sia “necessario includere, all’interno del testo finale, specifiche disposizioni normative volte a garantire la massima inclusività del genere femminile all’interno delle associazioni a carattere sindacale che andranno a costituirsi, con riferimento anche alle cariche direttive”.