Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Dati positivi per la BCC di Buonabitacolo nei primi 10 mesi del 2019

di Lorenzo Peluso.

Buonabitacolo (SA) – Un anno importante per la BCC di Buonabitacolo, anche sul profilo dei numeri, di grande valenza. Se si analizzano infatti i dati patrimoniali e di conto economico nel periodo 30 settembre 2018-30 settembre 2019  si evidenzia un attivo patrimoniale cresciuto  di ben 18 milioni di euro, passando da 172 milioni a 190 milioni di euro di valore. Numeri importanti soprattutto per la crescita diretta in termini di  raccolta dalla clientela passata da 133 milioni di euro a 148 milioni di euro con un incremento dell’11,2% Un segnale oltremodo positivo che il territorio mostra nei confronti della BCC di Buonabitacolo dove, evidentemente ripone aspettative e grande fiducia. Ottimi i numeri relativi anche agli impieghi, passati da 97 milioni di euro a ben 110 milioni con un incremento pari a un + 13% Insomma, un grande lavoro di consolidamento e di crescita per la BCC di Buonabitacolo che si conferma banca leader del territorio di competenza e che può contare al 30 settembre del 2019 di un utile passato negli ultimi 12 mesi da 755mila euro a 835mila euro. “L’importanza della nostra  BCC è sintetizzata nel nostro efficiente modello produttivo, basato, in misura significativa sul rapporto che abbiamo costruito  con le imprese piccole e medie, radicate sul territorio e integrate con le comunità e le istituzioni locali. Il radicamento territoriale è per noi insieme allo spirito mutualistico, il punto di forza della nostra BCC capace di conoscere e condividere i problemi dell’area di riferimento, supportando ogni giorno il ciclo produttivo delle attività tipiche del basso salernitano, del lagonegrese e del Golfo di Policastro” ha affermato il direttore generale della BCC di Buonabitaclo, Angelo De Luca.