Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Danza – Al Centro Sociale di Salerno l’iniziativa “Raid Festival – Moving”

redazione

Mercoledì 30 novembre sarà il palco dell’Auditorium del Centro Sociale di Salerno ad ospitare la sezione autunnale di “Raid Festival – Moving”, la “no stop” tersicorea firmata da Borderline Danza di Claudio Malangone, dall’Associazione Campania Danza di Antonella Iannone in collaborazione con il Liceo Alfano I di Salerno. “Moving” è un progetto che ha nella sua essenza l’idea non solo del movimento come fil rouge dell’intero evento ma anche come trasferimento d’idee, di saperi e di emozioni. Dalle ore 10.30, infatti, negli spazi del Centro Sociale si alterneranno spettacoli, incontri con gli autori e workshop. Tra i protagonisti dell’intensa giornata ci saranno gli allievi del liceo coreutico di Salerno Alfano I. In particolare, due studenti, Giorgio Loffredo e Cristian Cianciulli, prenderanno parte allo spettacolo del Performing Arts Group – Compagnia Giovani Movimento Danza nell’ambito del progetto “alternanza scuola-lavoro”. Moving ospiterà il Performing Arts Group – Compagnia Giovani Movimento Danza di Gabriella Stazio con gli spettacoli “Archeologia”, “Idola” e Pinball-Suite, la compagnia marchigiana E.sperimenti Gdo Dance Company diretta da Patrizia Salvatori con “HOPERA (estratti)” di Galimberti Federica, Di Luzio Francesco e De Virgiliis Mattia, e il gruppo salernitano Collettivo Cerchi con “Li(gh)t” per le coreografie di Francesca Montesanto e la musica originale di Alessandro Capasso. Tra i due spettacoli (alle 10.30 e alle 20.30) ci sarà il workshop di danza contemporanea tenuto da Gabriella Stazio e Sonia Di Gennaro. Ingresso: 5 euro. “Raid Festival – Moving è creato e organizzato dalla compagnia salernitana Borderlinedanza di Claudio Malangone, da sempre attenta al sostegno e ricambio generazionale, nonché ai progetti di Alternanza Scuola Lavoro con il liceo coreutico, in collaborazione con Associazione Campania Danza di Antonella Iannone, tra i centri di formazione più accreditati della Campania, con la quale, per affinità di intenti, da tempo si è instaurato un rapporto di profonda collaborazione.