Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Cyberbullismo, nasce nuovo centro per aiutare le vittime

redazione

Nasce il Centro nazionale anti-cyberbullismo (Cnac), un’iniziativa permanente lanciata dall’Istituto italiano per la Privacy per aiutare le vittime del fenomeno. Il centro è stato presentato questa mattina presso la Camera dei Deputati, in concomitanza con una tavola rotonda tra istituzioni e stakeholder dedicata alla tutela dei dati personali dei minori alla luce del Regolamento europeo per la Privacy. Il Cnac, spiegano gli autori del progetto, “è sostenuto da Facebook come main sponsor” e da molti “studi legali italiani che si occupano di diritto di Internet” e mira ad offrire “supporto gratuito alle vittime di cyberbullismo e ai loro famigliari”, ma intende anche” contribuire all’educazione preventiva dei soggetti a rischio, con guide legali e formazione degli operatori”. “A differenza di altre iniziative, in corso, con un taglio maggiormente psico-sociale”, il nuovo centro, si rileva ancora, “darà primo consulto e assistenza ai ragazzi e ai loro genitori da un punto di vista principalmente legale”, sia via web sia attraverso un apposito numero verde. Le vittime del cyberbullismo, commentano ancora i realizzatori dell’iniziativa, sono “normalmente giovanissime – anche se il fenomeno sembra ormai allargarsi a livello intergenerazionale – e poco consapevoli dei propri diritti: serve una guida in grado di far capire ai ragazzi come difendersi, per non farli sentire persi e confusi in caso di aggressioni digitali. E serve educazione per i soggetti a rischio di trasformarsi in cyberbulli, così che comprendano la gravità anche legale di questi comportamenti prima di attuarli”.Il centro prende il via mentre è attesa l’approvazione definitiva del Parlamento della legge contro il cyberbullismo.