Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Crisi – Sale il potere d’acquisto delle famiglie: +1,6% nel 2016

redazione

Nel 2016 il potere d’acquisto delle famiglie italiane è aumentato dell’1,6%. Lo comunica l’Istat. Si tratta del dato più alto dal 2001, ossia da 15 anni. In calo invece il potere d’acquisto delle famiglie nel quarto trimestre del 2016: “a fronte di un aumento dello 0,2% del deflatore implicito dei consumi delle famiglie, il potere d’acquisto delle famiglie consumatrici è diminuito dello 0,9% rispetto al trimestre precedente”, spiega l’Istituto. Nell’ultimo trimestre dell’anno passato è diminuita pure la pressione fiscale, di 0,6 punti percentuali rispetto allo stesso trimestre del 2015, scendendo al 49,6%. Nel quarto trimestre del 2015 la pressione fiscale si attestava infatti al 50,2%.