Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Cresce la disponibilità del frumento (+1,8%)

redazione

La campagna 2020‐2021 per il frumento si annuncia con una disponibilità superiore a quella della campagna precedente (+1,8%), frutto di un lieve incremento della produzione (+0,6%) e di una più rilevante quantità degli stock iniziali (+5,3). E’ quanto emerge dal confronto tra analisti di mercato in occasione di Romacereali, 13/mo incontro internazionale della filiera cerealicola promosso da Agro Camera, azienda speciale della Camera di Commercio di Roma, e tenutosi quest’anno online. La campagna 2020‐2021, per il frumento nel suo complesso ha una previsione produttiva dell’ International grains council (Igc) nel mondo che si attesta a 766,1 milioni di tonnellate, superando (+0,6%) la produzione record della campagna 2019‐2020. Nell’Europa a 27 la produzione di frumento totale è prevista però in diminuzione di 23,3 milioni di tonnellate, collocandosi a 131,7 milioni di tonnellate nella campagna 2020‐2021 (pari a ‐15%) e la superficie destinata a frumento è prevista in diminuzione da Igc (‐3,0%). In aumento, secondo quanto emerso a Romacereali, la produzione 2020‐2021 di frumento in Italia: 7,4 milioni di tonnellate (+13,8%) rispetto alla campagna 2019‐2020. I consumi alimentari cerealicoli inoltre aumentano più di quelli per i mangimi.