Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Corruzione negli appalti in Basilicata: 11 misure cautelari

redazione

La Polizia di Stato di Potenza ha eseguito 11 misure cautelari nei confronti di alcuni funzionari pubblici e di diversi imprenditori e professionisti facenti parte di una rete collusiva tendente alla spartizione collaudata di diversi bandi di gara predisposti dall’Ente per lo Sviluppo dell’Irrigazione e la Trasformazione Fondiaria in Puglia, Lucania ed Irpinia, ente pubblico non economico vigilato dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, ovvero alla consumazione di condotte delittuose finalizzate alla turbata libertà degli incanti, alla turbata libertà del procedimento di scelta del contraente, alla corruzione, all’induzione indebita a dare o promettere denaro o utilità, alla truffa aggravata, all’abuso d’ufficio ed al falso in atto pubblico. L’esecuzione, che prevede anche il compimento di diverse perquisizioni d’iniziativa, sta interessando le province di Potenza, Parma, Matera.