Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Coronavirus, altri due casi nel Salernitano e uno a Trecchina (PZ).

di Pierpaolo Fasano

Sono nel Salernitano 2 dei 6 tamponi risultati positivi in Campania tra gli 80 esaminati ieri in laboratorio, presso il centro di riferimento dell’ospedale Cotugno di Napoli. Per i casi positivi si attende la conferma ufficiale da parte dell’Istituto Superiore di Sanità. Nel Salernitano un secondo caso, dopo quello della 26enne di Montano Antilia dei giorni scorsi, è stato registrato all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania e riguarda una donna di Agropoli di circa 60 anni, insegnante al Liceo Scientifico Gatto, che aveva avuto contatti con un familiare a Parma dove era stata nel weekend precedente il carnevale. La donna si è presentata in ospedale con febbre alta. Si era già messa in auto-quarantena e non sarebbe andata a scuola di rientro da Parma. É stata subito sistemata nella tenda allestita dinanzi al pronto soccorso, poi messa in isolamento e trasferita a Napoli. A scopo precauzionale resterà chiuso sia oggi che domani il Liceo Gatto di Agropoli, con ordinanza del sindaco Adamo Coppola, per effettuare le opportune verifiche sui contatti avuti dalla donna negli ultimi giorni. La docente, pur non essendo rientrata a scuola, ha comunque circolato per la città, incontrando diverse persone. Le autorità comunali hanno ricostruito tutti i suoi percorsi. Già firmate diverse ordinanze di isolamento. E’ stata trasferita a Napoli anche una donna di 47 anni residente a Striano, in provincia di Napoli, ricoverata all’ospedale “Martiri di Villa Malta” di Sarno, comune in cui vive la sua famiglia. La donna è  arrivata al pronto soccorso dell’ospedale con febbre alta e problemi respiratori. Dopo i primi accertamenti le è stata diagnosticata una polmonite bilaterale con sintomi  sospetti vicini al Covid-19 che hanno fatto avviare tutta la profilassi. In tarda serata sono arrivati i risultati dall’ospedale Cotugno di Napoli. Dall’ospedale di Sarno sono state richiamate tutte le persone che sono state a contatto con la donna negli ultimi 10 giorni. In isolamento, con ogni probabilità, finiranno anche  tre medici dell’ospedale di Sarno. In isolamento per 14 giorni sono stati messi anche i familiari a Sarno e le persone che abitano nel suo stesso edificio a Striano. A Striano da oggi le scuole saranno chiuse. La donna inoltre svolge la professione di maestra all’Istituto Comprensivo di Torre del Greco ma non andava a scuola da 15 giorni. E’ stato disposto l’isolamento anche per chi ha frequentato il plesso scolastico negli ultimi giorni. La donna avrebbe dichiarato di non aver fatto viaggi nei luoghi del Nord Italia attenzionati per il contagio. E c’è anche un primo caso di Coronavirus in Basilicata. Si tratta di un 46enne di Trecchina proveniente dalla Lombardia. Non presenta alcun sintomo grave ed è in isolamento nella sua abitazione assistito e seguito dai medici.