Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Coronavirus, 821 contagiati e 21 morti in Italia. Quarto caso in Campania

redazione

Sono 821 i contagiati in Italia per il Coronavirus. Il nuovo dato è stato fornito dal commissario Angelo Borrelli alla Protezione Civile. Il numero tiene conto anche delle 21 vittime – 4 in più di ieri – e dei pazienti guariti.  Agli 821 ancora ammalati, vanno aggiunte le 21 vittime e i 46 guariti, per un totale di 888 contagiati dall’inizio dell’emergenza. Le persone decedute sono due originarie del Veneto, due dell’Emilia-Romagna e 17 della Lombardia. Le ultime quattro vittime sono un uomo di 73 anni di Offanengo (Cremona), due donne, una di 80 anni di Gandino (Bergamo) e una di 86enne di Cene (Bergamo) e un uomo di 85 anni di San Fiorano (Lodi) deceduto però in Emilia-Romagna. Ha dato esito positivo in Campania un tampone esaminato oggi relativo a una persona della provincia di Benevento (un contatto avuto dalla paziente risultata positiva al coronavirus nel territorio di Caserta). Lo fa sapere la Protezione Civile della Regione, riunita con la propria task force. Si attendono ora le analisi dell’Istituto Superiore di Sanità; tutte le procedure previste dai protocolli ministeriali sono state già avviate. Se fosse confermata la positività alle ulteriori analisi sarebbe il quarto caso registrato in Campania. Sono risultati negativi, inoltre, tutti i tamponi eseguiti in laboratorio fino alle ore 15 nel centro di riferimento dell’ospedale Cotugno di Napoli. E’ negativo il primo tampone eseguito sul 50enne di Agropoli ricoverato da questa notte all’’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania, col sospetto di aver contratto coronavirus. La notizia arriva dall’’ospedale “Cotugno” di Napoli. Ora verrà eseguito un secondo tampone il cui esito si conoscerà intorno alle 21. La comunità di Agropoli, comunque, può tirare un sospiro di sollievo in attesa dei dati definitivi.